Area riservata  -  cambio lingua   italiano

Pba

LIM (Less Is More, labor LIMe)

back

 

La maniglia LIM (Less Is More, labor LIMe),  nasce dalla collaborazione tra pba, lo studio di architettura FRANKLIN AZZI DESIGN e il designer Dimitri Sautier. Il progetto mira a reinterpretare la forma delle valvole di chiusura industriali, in particolare di quelle utilizzate per le chiusure di emergenza, attraverso la ricerca di una semplificazione formale dell’oggetto, cara all’architetto Franklin Azzi. La geometria della maniglia LIM soddisfa ogni sua esigenza di utilizzo, ricordando che la maniglia è innazitutto uno strumento la cui funzione principale è il prolungamento della mano. Ne risulta una forma dall’estetica filante, cui l’architetto concede lo “stretto necessario”.

“Capita l’accadere di oggetti che nascono per sottrazione. Sono quelli che rivelano una nostra momentanea intenzione di leggerezza. Dicono una voglia di volare senza allontanarci troppo. LIM è un punto in un fluire continuo. E’ acciaio a forma di temperanza. La vista e la mano vengono invitati a vedere e separare ciò che è utile da ciò che non è essenziale. L’aspirazione al Bello si appoggia momentaneamente sulla sottrazione.

Less is more, Nulla di troppo, Ottima è la misura.”

 Francesca Masiero, Presidente pba S.p.A.

Download LIM_2MM_171_2015

———————————————————————————————————————————————————–

L’architetto Franklin AZZI apre nel 2006 lo studio FRANKLIN AZZI ARCHITECTURE sviluppando con il suo staff un approccio personale alla professione di architetto, caratterizzato da una tecnica scrupolosa, una trasversalità tra le varie discipline e uno sguardo senza preconcetti sui progetti e sui diversi incarichi. Nel 2008, Franklin Azzi riceve il premio Nouveaux Albums des jeunes architectes », voluto e conferito dal Ministro della Cultura e della Comunicazione all’interno della sua politica di sostegno dell’innovazione architettonica. Negli ultimi otto anni, FRANKLIN AZZI ARCHITECTURE sviluppa progetti architettonici in ambito sia pubblico che privato, per nuove costruzioni, ristrutturazioni e piani urbanistici. All’inizio del 2014, crea FRANKLIN AZZI DESIGN per lo sviluppo di progetti specifici per l’architettura di interni, il design di prodotto e l’arredamento.

DIMITRI SAUTIER, architetto di interni e designer, ha collaborato a stretto contatto con lo studio Franklin Azzi per lo sviluppo della maniglia LIM (Less Is More, labor LIMe). Dimitri Sautier da sempre lavora sotto il segno della interdisciplinarità. Le sue opere sono il risultato di molteplici collaborazioni nel mondo della creatività. Si muove tra architettura, scenografia e design di prodotti industriali. In particolare, i suoi ambiti di intervento coprono i settori della moda, del lusso, ma anche il residenziale, i progetti industriali e le strutture commerciali. Per lui, le tecniche e le funzioni che questi ambiti sviluppano, assumono un valore estetico fondamentale. La progettazione, l’utilizzo di materiali innovativi, la consapevolezza dei vincoli specifici degli spazi e dei vari contesti e l’intera catena di sviluppo dei modelli e dei progetti, richiedono un grande rigore formale e l’assunzione di una semplificazione dell’estetica. Propone così un rovesciamento dei codici stabiliti, una reinterpretazione degli usi, una innovazione formale privata di ogni artificio.